© Silvia Piredda 2018

Sai quanta droga gira in Italia?


Il consumo di cannabis (+15%), cocaina (+20%), stimolanti, allucinogeni e anabolizzanti è aumentato negli ultimi tre anni, in Italia. Il consumo di eroina, invece, dopo essere diminuito, ora è stabile ed è un terzo del consumo di cocaina (Relazione Annuale del 2007 sulle Tossicodipendenze del Viminale, 25 giugno 2008; Studio e indagini ESPAD ''Italia, 2007; Studio IPSAD-Italia'', 2007-2008).

1 italiano su 3 (15-64 anni) e 1 studente su 2 (15-19 anni) considera "facile o piuttosto facile" procurarsi in breve tempo (24 ore) una qualsiasi sostanza psicoattiva illegale.

La sostanza considerata come maggiormente accessibile è la cannabis, seguita da cocaina, stimolanti, eroina e allucinogeni.

La discoteca, seguita dalla scuola, dalla strada e dalla casa di amici, è il luogo maggiormente indicato dai ragazzi ove poter trovare con facilità tutte le sostanze. Internet è considerata come fonte facile e sicura per allucinogeni a anabolizzanti.

Consumo di cannabis: 292 studenti italiani (15-19 anni) su 1000 hanno riferito l'uso di cannabis almeno una volta durante la propria vita. Nel 2007, 230 studenti su 1000 hanno riferito l’uso di cannabis (fra questi il 32% dei maschi e il 18,7% delle femmine ha usato cannabis 20 o più volte; mentre il 42% dei ragazzi e il 54,1% delle ragazze ha usato cannabis da 1 a 5 volte). Il rapporto maschi:femmine è complessivamente di 1,4 (sette maschi ogni cinque femmine).

Consumo di cocaina: 63 studenti italiani (15-19 anni) su 1000 hanno riferito l’uso di cocaina almeno una volta nella vita. La cocaina è diffusa nella popolazione giovanile quasi il triplo rispetto all’eroina (22 studenti su 1000 hanno usato eroina almeno una volta nella vita). Nel 2007, 42 studenti su 1000 hanno consumato cocaina almeno una volta. Ogni 1000 studenti che almeno una volta nella vita hanno assunto cocaina, 70 continuano a farne uso frequentemente.

Consumo di allucinogeni: 53 ragazzi e 25 ragazze di 19 anni su 1000 hanno riferito l’uso di allucinogeni nel 2007 (rispetto a 14 ragazzi e 9 ragazze di 15 anni su 1000, nello stesso anno). Il rapporto tra i consumi maschili e quelli femminili è complessivamente 1,8.
Chi usa allucinogeni lo fa prevalentemente in modo sporadico. Nel 2007, il 17,9% dei ragazzi che hanno dichiarato di aver provato allucinogeni lo ha fatto venti o più volte, contro il 13,7% delle ragazze.

Consumo di stimolanti: 47 studenti italiani (15-19 anni) su 1000 riferiscono di aver fatto uso almeno una volta nella vita di stimolanti (amfetamine, ecstasy, GHB). Il consumo di stimolanti aumenta con l'età, a partire dai 15 anni. Nel corso del 2007, 11 ragazzi e 13 ragazze di 15 anni su 1000 ne hanno fatto uso negli ultimi dodici mesi. A 18 anni, 28 ragazze su 1000 fanno uso di stimolanti. A 18 anni, sono 48 ragazzi su 1000 a farne uso e questo numero aumenta a 66 su 1000, a 19 anni. Il rapporto maschi:femmine passa da 0,8 a 15 anni a 2,3 a 19 anni. Chi usa stimolanti lo fa prevalentemente in modo sporadico. Nel 2007, più del 50% dei consumatori di stimolanti ha utilizzato queste sostanze meno di cinque volte. Nel 2007, il 21,2% dei ragazzi e il 18,4% delle ragazze che ha dichiarato di aver usato stimolanti lo ha fatto venti o più volte.

Consumo di anabolizzanti: circa 10 italiani su 1000 hanno fatto uso di anabolizzanti una volta nella vita. Chi ha provato anabolizzanti almeno unavolta nella vita nello 0,2% dei casi lo ha fatto nel 2007; nello 0,1% su 1000 ne fa un uso presumibilmente regolare;nello 0,1% ne fa uso anche frequente e nello 0,4% circa ne fa un uso giornaliero. Tra gli utilizzatori di anabolizzanti, il 57% ne ha assunto 20 o più volte in un anno, il 7% tra le 6 e le 19 volte ed il 36% ne riporta l’assunzione al massimo 5 volte.
Chi ha provato anabolizzanti almeno unavolta nella vita, ne fa uso frequente nel 10% dei casi.

Consumo di eroina: 15 italiani (15-64 anni) su 1000 e 22 studenti (15-19 anni) su 1000 riferiscono di aver utilizzato eroina almeno una volta nella vita. Nel 2007, 14 studenti su 1000 riferiscono di averla usata. Fra gli studenti che hanno detto di aver usato eroina nel corso del 2007, sono i diciassettenni a consumare maggiormente questa sostanza.
Chi usa eroina lo fa prevalentemente in modo sporadico. Circa un quinto dei ragazzi che hanno avuto un contatto con l’eroina nel 2007 ne ha fatto uso 20 o più volte nel corso dell'anno; oltre la metà si è limitata ad un uso sporadico (da 1 a 5 volte).

Confronto tra abitudini di consumo: chi ha usato almeno una sostanza psicoattiva illegale nel 2007 (240 studenti su 1000), nel 76% dei casi ha utilizzato una sola sostanza, nel 12% due sostanze e nel 12% dei casi tre sostanze.
I consumatori di eroina nel 34,9% dei casi usano solo tale sostanza, nel 40,3% dei casi fanno uso anche di cannabis e nel 24,7% fanno uso di eroina e altre sostanze.
I consumatori di cocaina solo nel 12,6% dei casi ne fanno un uso esclusivo; nel 77,8% dei casi usano anche la cannabis e nel 9,7% altre sostanze.
I consumatori di cannabis sono “fedeli” a questa sostanza nell'85,3% dei casi e dicono di non utilizzare altre sostanze illegali; nel 6,9% dei casi dicono di usare anche cocaina e nel 9,7% dei casi altre sostanze.

Purezza, da cui dipende la potenza dell'effetto di ogni droga: è diminuita per la cocaina, passando dal 66% al 47%, e per l’eroina, passando da circa il 29% al 17%, dal 2001 al 2007. La percentuale di principio attivo (THC) presente nei derivati della cannabis è sostanzialmente stabile, dopo il picco rilevato nel 2005 (circa l’8%), e nel 2007 si è attestata al 6%. Oscillante anche la percentuale di MDMA (ecstasy) che nel 2007 ha avuto un forte aumento rispetto al 2006, passando dal 21% a circa il 33%.


Costo di una dose: nel 2007, la media dei prezzi massimi e minimi è passata da 96 € a poco più di 82 € per grammo per la cocaina, da circa 64 € a meno di 51 € per l’eroina nera e da 84 € a meno di 73 € per quella bianca; una forte diminuzione della media dei prezzi si osserva per una singola pasticca di ecstasy acquistabile a circa 24 € nel 2006 ed a meno di 19 € nel 2007. Sempre nel 2007, è stato registrato anche un aumento del prezzo di un grammo di hashish e marijuana passati rispettivamente da 8 € a 9 € e da 6 € a 7 €.

Spesa mensile per eroina e cocaina: 5 persone su 10 spendono piùdi 100 euro al mese; 3 persone su 10 che usano cocaina spendono tra i 50 e i 100 euro, le restanti quote spendono meno di 50 euro al mese.

Spesa mensile per cannabis: 6 persone su 10 spendono meno di 50 euro al mese, mentre 1 persona su 10 spendetra i 50 ed i 100 euro ed 1 persona su 10 spende più di 100 euro al mese.

Spesa mensile per altre sostanze: 7 persone su 10 che usano spendono meno di 50 euro al mese, mentre 1 persona su 10 spende più di 100 euro al mese.

(Relazione Annuale del 2007 sulle Tossicodipendenze del Viminale, 25 giugno 2008; Studio e indagini ESPAD ''Italia, 2007; Studio IPSAD-Italia'', 2007-2008).